Comunità turistica del comune di Dobrigno
Contatti / Dove siamo?

Comunità turistica del comune di Dobrigno
Scegli la lingua:
Hrvatski English Deutsch Italiano
Hrvatski English Deutsch Italiano
1 2 3 4 5 6 7 8 9

Cose vedera nell'entroterra di Dobrigno

[23/31] Le antiche unità di misura

 


Dalla Placa ai giardini pubblici, detti “Jardin”, si va per una scala in pietra. Percorrendola adocchierete certamente due “fori” ed una figura in pietra con sembianze equine. Ci avete visto giusto – si tratta proprio di una testa di cavallo che è qui in funzione di mensola, sostegno ed elemento accessorio del palazzo. Non sappiamo a quale balcone o ballatoio appartenesse questa testa di cavallo scolpita, ma sappiamo che, come afferma la tradizione orale, al tempo dell’amministrazione veneziana essa fungeva da unità di misura per la lunghezza (63,5 cm), mentre i due “fori”, come li abbiamo chiamati, non sono altro che le antiche unità di misura per il grano e per l’olio, in base alle quali prima, durante e dopo il protettorato veneziano si pagavano le accise.

Coordinate GPS: N 45 07.838, E 14 36.197


[23/31] Le antiche unità di misura



Dalla Placa ai giardini pubblici, detti “Jardin”, si va per una scala in pietra. Percorrendola adocchierete certamente due “fori” ed una figura in pietra con sembianze equine.

Per saperne die più
[24/31] Il mascherone



Quello stormo di passeri di pietra che vi conduce al “Jardin” è di recente datazione, a differenza del Mascherone (Maskeron), testa antropomorfa collocata dall’altra parte della Placa.

Per saperne die più
[25/31] Il campanile



Racconta una leggenda che le malelingue di Dobrigno maledissero la costruzione del campanile cittadino, profetizzandone la sua continua demolizione.

Per saperne die più
[26/31] La chiesa di S. Stefano ed il "Cergan"



Nonostante i mezzi e le conoscenze di cui disponiamo, non siamo ancora riusciti a capire come mai una tettoia in legno come quella antistante la chiesa di Santo Stefano...

Per saperne die più
[27/31] Il museo etnografico



Si chiamava Ivo Sučić ed era riuscito a mettere insieme due sue grandi passioni: il giornalismo e l’insegnamento. Grazie alla sua abilità è riuscito a strappare un’intervista a Charles Lindberg...

Per saperne die più
[28/31] La colleyione etnografica



Per secoli Dobrigno è stata sede di ben sette tra chiese e cappelle. Là dove un tempo c’era la chiesa di S. Lorenzo (Sv. Lovre), oggi possiamo ammirare una bella collezione etnografica allestita dalla famiglia Barbalić.

Per saperne die più
[29/31] Il museo D'arte sacra



Chi o che cosa lega Dobrigno a Londra? Risposta: il celebre pittore Paolo Veneziano.

Per saperne die più
[30/31] La galleria "Infeld"



Una delle principali attrazioni della Dobrigno dei primi anni del XX secolo era senz’altro la casa dell’uomo di mare Franjo Vušković.

Per saperne die più
[31/31] Le aie



Grandi, piccole, nascoste da cespugli o ancora accessibili, le aie circondate da muri a secco sono la prova che è vero quel detto che dice che i nostri avi hanno pagato ogni pezzetto di pane con almeno un callo alle mani.

Per saperne die più
Galleria fotograficaWebcamsVideoPiante delle località

I materiali promozionali...

Catalogo degli alloggi privati
Se cercate un alloggio in affitto a Sillo, cala Solini (Climno, Cisicchie, Solini) o nei villaggi dell’entroterra, date un’occhiata al nostro catalogo.

Catalogo generale

Tutte le informazioni in un sol luogo! Scoprite ogni segreto di Sillo, Dobrigno e cala Solini. Nel catalogo troverete informazioni su: alloggi privati in affitto, campeggi, spiagge, gastronomia e tanto altro ancora.

Catalogo degli attrazioni

Si tratta di un catalogo che illustra le bellezze e le cose d’interesse dell’area di Dobrigno. Le brevi descrizioni testuali sono corredate da fotografie e dalle coordinate GPS.

Catalogo di spiagge e calette

Panoramica di tutte le spiagge e baie nel comune di Dobrinj