Comunità turistica del comune di Dobrigno
Contatti / Dove siamo?

Comunità turistica del comune di Dobrigno
Scegli la lingua:
Hrvatski English Deutsch Italiano
Hrvatski English Deutsch Italiano
1 2 3 4 5 6 7 8 9

Cose vedera nell'entroterra di Dobrigno

[20/31] La chiesa di S. Vito


Sino al fatidico 1100 d.C., quel casolare di pastori ad un chilometro da Dobrigno era senza nome. Grazie all’“illustre Dragoslav” (chiunque egli fosse), quel mucchio di case senza nome ricevette in dono una chiesetta consacrata al santo (s. Vito, in croato sveti Vid) che era anche il patrono dell’abitato, mentre alla parrocchia di Dobrigno sarebbe spettata un’ingente donazione. Tutto ciò è raccontato per filo e per segno a caratteri glagolitici corsivi nella “Listina slavnog Dragoslava”, uno dei più antichi documenti della diplomazia paleo croata. A poca distanza dalla chiesetta di S. Vito e dal suo campanile alto 14 metri, ci sono i resti delle abitazioni dei pastori, un belvedere in legno anch’esso in rovina ed una croce recentemente restaurata che, da più di due secoli, è la testimonianza tangibile di un voto fatto da un anonimo soldato.

Coordinate GPS: N 45 07.551, E 14 36.808


[16/31] Dolova



Ecco il paese fantasma di Dolova…o il bosco incantato dell’isola, come lo definì un fantasioso gitante il quale, lasciata la strada principale tra Crasse (Kras) e Dobrigno ed imboccato un sentiero alberato, giunse al paese disabitato di Dolova.

Per saperne die più
[17/31] La "Vela Gromača" ed i resti della chiesta di S. Giorgio



Le “gromače” sono i muri a secco caratteristici dell’isola di Veglia. Il maggiore esempio isolano di questo genere d’architettura campestre è la cosiddetta “Vela gromača”.

Per saperne die più
[18/31] Il parco del glagolitico



Il Parco del glagolitico di Gabogno (Gabonjin) nasce nel 2010 dall’impegno della gente locale, affinché la scrittura glagolitica ed il tempo a cui essa risale non siano dimenticati ed, anzi, siano adeguatamente studiati e divulgati

Per saperne die più
[19/31] Il viale dei glagolitici



I caratteri dell’alfabeto glagolitico dei nostri avi, strappati all’oblio grazie ad alcuni entusiasti che hanno portato una ventata di storia nella nostra contemporaneità, sono uno dei marchi distintivi dell’area di Dobrigno.

Per saperne die più
[20/31] La chiesa di San Vito



Sino al fatidico 1100 d.C., quel casolare di pastori ad un chilometro da Dobrigno era senza nome. Grazie all’“illustre Dragoslav” (chiunque egli fosse), quel mucchio di case senza nome ricevette in dono una chiesetta consacrata al santo...

Per saperne die più
[21/31] I resti della chiesa D'ognissanti



Anche il villaggio di Susana (Sužan), a due passi da cala Solini, che potete ammirare dal belvedere adiacente la chiesetta d’Ognissanti del 1514, è una prebenda della famiglia Frangipane (o Frankopani, in croato).

Per saperne die più
[22/31] I resti della chiesa di S. Elena



Una gran donna in odor di santità: ecco chi era Flavia Julija Helena (Flavia Giulia Elena), tra la nostra gente nota col nome di sveta (santa) Jelena Križarica.

Per saperne die più
Galleria fotograficaWebcamsVideoPiante delle località

I materiali promozionali...

Catalogo degli alloggi privati
Se cercate un alloggio in affitto a Sillo, cala Solini (Climno, Cisicchie, Solini) o nei villaggi dell’entroterra, date un’occhiata al nostro catalogo.

Catalogo generale

Tutte le informazioni in un sol luogo! Scoprite ogni segreto di Sillo, Dobrigno e cala Solini. Nel catalogo troverete informazioni su: alloggi privati in affitto, campeggi, spiagge, gastronomia e tanto altro ancora.

Catalogo degli attrazioni

Si tratta di un catalogo che illustra le bellezze e le cose d’interesse dell’area di Dobrigno. Le brevi descrizioni testuali sono corredate da fotografie e dalle coordinate GPS.

Catalogo di spiagge e calette

Panoramica di tutte le spiagge e baie nel comune di Dobrinj